24 agosto 2005

pausa


Ti ho lasciato solo a lungo perché avevo bisogno di riflettere, di non raccontare neppure a te gli eventi che hanno segnato questo periodo della mia vita.
Sono tornata, ma non so raccontarti nulla, è come se non avessi energie sufficienti, o forse i pensieri non sono ancora ben definiti; ma non c’è fretta, non può esserci fretta per scavarsi nell’anima.
Ho imparato che se si forza la mano, i pensieri si distorcono, si perde lucidità e obiettività.
Pertanto, mio piccolo blog, rimango ancora un poco in ascolto; vorrei potermi ascoltare in un luogo di pace, lontana da tutti, immersa nel silenzio…
A presto!